Oktoberfest 2007

 
Home Page Il nostro Camper - Kentucky Estro 2
VIAGGIARE IN CAMPER:     Questo sito ha lo scopo di condividere con tutti gli amici camperisti le nostre esperienze di viaggio

Monaco di Baviera, Andechs
28 ÷ 30 settembre 2007

 
 
Venerdì 28 settembre - Partenza
Sabato 29 settembre - Monaco di Baviera
Domenica 30 settembre - Andechs - Torino
 
 
 
Soste effettuate con coordinate GPS
 

Premessa


Abbiamo intenzione di andare almeno una volta all'Oktoberfest di Monaco di Baviera. L'oktberfest, la festa della birra, di Monaco di Baviera è una manifestazione famosa in tutto il mondo e vi giunge gente da ogni parte. Decidiamo di andare nel week-end di fine settembre, per questa manifestazione viene anche mio fratello col suo camper.

L'equipaggio loro è composto da:
Rocco (mio fratello, 53 anni), Elda (la moglie, 49 anni) e Roberto (il figlio intermedio di 22 anni)
Camper Riviera 7 posti letto (configurazione simile alla nostra).

Naturalmente mio figlio Marco (quasi 19 anni) che normalmente non viene più con noi, saputo della presenza del cugino decide di venire anch'egli. Noi siamo quindi in quattro.
 

Torino - Area Sosta Camper sul lago di Costanza - km 430


Alle 15:30 Partiamo dal rimessaggio camper di Mappano. Ci dirigiamo verso l'autostrada A4 Torino - Milano, per poi prendere la A9 Como Chiasso, dopo la frontiera, sulla A2, alla prima area di servizio ci fermiamo per comprare la vignette autostradale Svizzera. Non c'è molta scelta bisogna acquistarla per un anno a 30 euro. Controllo il livello del gasolio ed essendoci circa tre quarti di serbatoio non ritengo opportuno fare il pieno, mio fratello invece ne ha circa metà e gli consiglio di mettere gasolio, mi risponde che è ancora presto. Ripartiamo e dopo un po' lasciamo la A2 per la A13 in direzione del passo del San Bernardino, per ora di distributori di benzina neanche l'ombra, la A13 non si può definire autostrada per alcuni tratti è a due carreggiate ma con due corsie strette e per molti altri tratti è a singola carreggiata e ci sono molti cantieri, quasi come in Italia. quando arriviamo in prossimità della salita per il San Bernardino dobbiamo percorrere la vecchia strada con molti tornanti, è buio pioviggina e mio fratello comincia ad essere in riserva col gasolio: panico!!! Abbiamo percorso un centinaio di chilometri senza aver visto un distributore e adesso che facciamo?? Tornare indietro credo sia da non prendere in considerazione, andare avanti significa affrontare tutta la salita fino al passo che si trova a 2065 metri e quindi consuma di più, e a questo punto visto che sono le 19 passate se ce ne fosse qualcuno essendo su strada normale sarebbe self service e quindi funziona solo con i franchi svizzeri, cosa fare? Decidiamo di andare avanti incrociando le dita, se dovesse finire del tutto il gasolio significa che ci fermiamo a dormire e all'indomani andremo solo noi col nostro camper a cercare un distributore. proseguiamo tornante dopo tornante coi sudori freddi e intanto comincia pure a nevicare fino a quando raggiungiamo il passo e non posso credere ai miei occhi vedo un distributore della esso con l'insegna accesa ci avviciniamo è aperto, l'incubo è finito. Facciamo il pieno di gasolio e ripartiamo adesso abbiamo un bel po' di discesa da fare. Verso le 21 ci fermiamo per la cena e poi proseguiamo, sul navigatore ho inserito come destinazione l'area attrezzata di Lindau che si trova sul lago di costanza subito dopo il confine tra Austria e Germania. Per evitare di fare un pezzetto di autostrada austriaca, 20 km circa, e quindi prendere la vignette forzo sul navigatore l'uscita dalla A13 a Sankt Margrethen per poi prendere la statale E43 che ci permette di entrare in Germania risparmiandoci la vignette austriaca. Arriviamo a mezzanotte circa troviamo giusto due posti e ci piazziamo, ci mettiamo d'accordo per l'ora in cui partire, le 8, e andiamo a nanna.

 

Area Sosta Camper - Monaco di Baviera km 209


Verso le 8 partiamo in direzione Monaco di Baviera percorrendo la A96. Sul navigatore inserisco come destinazione il parcheggio più ampio allestito per i camper per l'occasione dell'Oktoberfest, il De Gasperi Bogen che a mio avviso è quello dove c'è più probabilità di trovare posto, essendoci tanto afflusso di camper per questa manifestazione. Arriviamo verso le 10:30, la prima sorpresa è il costo: € 17.5 a persona per notte e € 15 per i bambini. "Cavolo ma è solo un parcheggio". Questa è stata la mia prima esclamazione e che probabilmente per un errore dell'addetto abbiamo pagato € 35 anzichè € 67.5. Invece mio fratello per 3 persone ha pagato € 50, tutto questo per una notte. Andavamo tranquillamente in campeggio pagando sicuramente meno. Beh... pazienza,  paghiamo ed entriamo ma nonostante sia un grandissimo parcheggio abbiamo difficoltà a trovare due posti adiacenti, infatti ci saranno all'incirca  più di un migliaio di camper e quasi tutti italiani. Riusciamo, dopo un po', a trovare due posti vicini, parcheggiamo e ci apprestiamo per andare all'Oktoberfest che si trova nell'ampissimo spazio Therensiewiese. Prendiamo la metropolitana U2 in direzione Feld-moching, anche se non ci si può sbagliare visto che noi ci troviamo all'altro capolinea della U2, Messestandt-Ost che si trova a due passi dal parcheggio camper. La stazione della metropolitana è affollatissima, impieghiamo una mezz'oretta circa per riuscire a prendere i biglietti. Il treno è pieno di gente, conquistiamo il nostro angolino e arriviamo subito alla stazione Innsbrucker Ring, qui dobbiamo prendere la linea U5 in direzione Laimer Platz per poi scendere alla stazione Therensiewiese. Sbuchiamo proprio nel grandissimo piazzale dove si svolge la manifestazione nel quale c'è un affollamento indescrivibile. Facciamo un giro guardando qua e la e di tanto in tanto andiamo in qualche attrazione, poi cerchiamo un posto dove mangiare possibilmente seduti, quindi cerchiamo negli stand delle birrerie. Dapprima ci rechiamo allo stand della Hofbräuhaus ma è impossibile persino avvicinarsi all'ingresso, incredibile la folla che c'è per entrare, ci rinunciamo ne troviamo un'altra dove la coda è un po' più umana, infatti dopo 20 minuti riusciamo ad entrare. Sono le 12:30 e non avendo prenotato la cameriera ci dice che per l'una dobbiamo lasciare il tavolo, prendere o lasciare. Accettiamo anche perché da altre parti non ci sono condizioni migliori. Ci sediamo e ordiniamo, non c'è scelta si può prendere solo pollo, va bene così, tutti mezzo pollo a testa tranne Vanessa che prende una porzione di ali di pollo, inoltre un vassoio di patatine fritte per tutti e sette; da bere prendiamo cinque birre da un litro e due coca cola, io e Roberto e Marco facciamo il bis di birra.  Dopo 20 minuti ci portano il conto e ci fanno già fretta per alzarci, paghiamo € 166 e alle 13:05 lasciamo il tavolo col boccone ancora in bocca, un po' caruccio. Continuiamo il nostro giro, andiamo su alcune giostre poi lasciamo spazio solo ai ragazzi per le giostre. Nel mentre abbiamo visto di tutto dalle scene indescrivibili di ragazzi ubriachi che rimettono addosso a chi gli capita davanti ad altri che a tutti i costi cercano il pretesto per litigare e fare a botte, alle cose belle come notare quanto i bavaresi tengono alle loro tradizioni nel vederli indossare il tradizionale e antico costume bavarese per l'occasione. e questo senza limiti di età abbiamo visto dai ragazzi giovani alle persone anziane andare in giro nel loro tradizionale costume non solo dove si svolge la manifestazione dell'Oktoberfest ma anche per le vie del centro di Monaco. Verso le 18 ci spostiamo nel centro di Monaco in MarienPlatz. Per cena andiamo in una birreria dietro MarienPlatz mangiamo molto meglio, comodamente e più abbondante, beviamo un'ottima birra e paghiamo € 120. Bene è stata una bella giornata e siamo abbastanza stanchi, meglio tornare in camper.

 

Monaco di Baviera - Andechs - km 74


Lasciamo il parcheggio verso le 9 e ci rechiamo ad Andechs, un paesino tra il Lago Ammer ed il Lago di Starnberg conosciuto per il suo Sacro Monte dove si trova il convento benedettino e per la sua birra storicamente prodotta dai frati. Arriviamo nel grande parcheggio sotto convento ci sono parecchi camper. affrontiamo la piccola salita che conduce all'Abbazia, visitiamo l'affascinante chiesa il cui interno è ricco di pregevoli opere artistiche, poi ci trasferiamo nella birreria sottostante e compriamo cinque casse di ottima birra io e sei casse mio fratello a € 12.5 a cassa e ogni cassa contiene sette bottiglie di birra diversa. Sistemiamo la birra in camper e ripartiamo.

 

Andechs - Torino - km 593


Sono le 12:00 quando lasciamo il parcheggio, dopo aver attraversato paesaggi incantevoli arriviamo a prendere l'autostrada A96 che percorriamo tranquillamente fino a circa le 14 quando si forma una lunghissima coda al primo parcheggio che troviamo ci fermiamo per pranzare. Rifacciamo la stessa strada a ritroso cercando di non far scendere il livello del gasolio sotto metà serbatoio. Nei pressi di Bellinzona deviamo per Locarno per evitare la coda che presumiamo trovare a Chiasso. Percorriamo la statale che costeggia la costa ovest del lago Maggiore fino a Gravellona Toce, peccato che è buio e non si può osservare il panorama. Nei pressi di Arona ci fermiamo per mangiare qualcosa, sono le 21:00, e proseguiamo fino al rimessaggio dove arriviamo intorno alle 23.

 

Soste effettuate con coordinate GPS
     
Località Descrizione Latitudine Longitudine
Lago di Costanza Sosta in area attrezzata vicino al lago N47,53753 E9,73152
Monaco di Baviera Sosta nel parcheggio De Gasperi Bogen N48.13359 E11.70987
Andechs Sosta nel parcheggio sotto il convento N47,97353 E11,18482
 

Km percorsi 1306

 
 

 

Ultima Modifica: 09 February 2015

 

 


 


Copyright © 2011 by Pino Neri. All rights reserved.